IL TERRITORIO

Secondo gli storici greci, la coltura della vite in Italia iniziò qui.

Contrada Dattilo, che ha oggi un’estensione di 60 ettari, si trova in Calabria nel territorio di Strongoli Marina, l’antica Petelia, vicino alla Crotone di Pitagora.

20 ettari di vigneti, 37 di uliveti e 3 di agrumeti e orto. Da un punto di vista storico l’area in cui sorge Contrada Dattilo è davvero speciale: siamo nel cuore di quella regione che anticamente si chiamava Enotria, dal greco “oinotron”, “palo da vigna”. Secondo gli storici greci, la coltura della vite in Italia iniziò qui, grazie allo sbarco di coraggiosi condottieri partiti da Atene con tralci di vino da impiantare.

Da un punto di vista naturalistico, il territorio che ospita Contrada Dattilo ha una conformazione che esprime una vocazione naturale alle colture di pregio. Siamo a meno di due chilometri dal Mar Ionio, a 60 metri sul livello del mare. È così vicino, il mare, che ne puoi sentire il profumo trasportato dalla brezza al mattino. E nelle sere d’estate, sui dolci crinali che digradano verso l’azzurro, echeggia delicato il fruscio della risacca. Grazie a questa presenza del mare, l’escursione termica giorno/notte è quella ideale per la salute e la prosperità delle coltivazioni. Ogni chicco d’uva, ogni oliva, matura sotto i possenti raggi di un caldo sole estivo.

Image alt
Image alt